I legislatori filippini votano una misura fiscale sul gioco d’azzardo per far fronte alle perdite finanziarie

I legislatori filippini hanno trovato una soluzione per i problemi finanziari del paese tassando le società di gioco d’azzardo online.

Dall’inizio della pandemia di coronavirus, il gioco d’azzardo online ha riscontrato un enorme successo nel settore dei casinò in molti paesi, comprese le Filippine. Nella giornata di lunedì, la camera inferiore del congresso dello stato ha votato un disegno di legge che richiama l’introduzione di tasse sulle società di gioco d’azzardo online.

Gli operatori di gioco d’azzardo offshore (POGO) con licenza nelle Filippine sono società di gioco d’azzardo online note per offrire esperienze di scommesse e casinò a clienti principalmente dalla Cina, dove il gioco d’azzardo è completamente vietato.

La Cina ha lanciato un appello per proibire tali attività, ma nel 2019 il presidente Rodrigo Duterte l’ha respinto. Secondo lui, il gioco d’azzardo online ha alimentato la domanda di proprietà del paese e la spesa retail e ha aperto i così tanto necessari posti di lavoro per i residenti della nazione del sud-est asiatico.

Misura approvata

In terza e ultima lettura, i legislatori hanno approvato il provvedimento. Secondo il membro del Congresso Joey Salceda, uno degli autori del disegno di legge, dovrebbe generare 144 miliardi di PHP di tasse.

Tuttavia, il disegno di legge deve ancora essere votato presso la Camera Alta. Entrambe le Camere dovranno approvare il disegno di legge prima di chiedere la firma del Presidente Duterte.

Il disegno di legge propone che i titolari di licenze di gioco d’azzardo offshore debbano pagare una tassa del 5% sulle entrate lorde di gioco e sui ricavi da altri servizi, oltre a un’imposta aggiuntiva del 25% sul reddito annuo lordo dei dipendenti POGO stranieri.

Tutti i fornitori di servizi sarebbero soggetti a reddito aziendale regolare, nonché alle imposte locali applicabili.

Le società di gaming online hanno pagato 19 miliardi di PHP di commissioni all’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo filippino, PAGCOR, tra il 2016 e il 2019, ma, secondo i legislatori, POGO e i fornitori di servizi non hanno pagato circa 1,7 miliardi di dollari di tasse per il 2018 e il 2019.

Tuttavia, alcune società di gaming online hanno dovuto chiudere lo scorso anno a causa di un giro di vite sulle società in errore, una più rigorosa attuazione delle norme fiscali e un divieto di viaggio per migliaia di lavoratori della Cina continentale.

I dati di una società di consulenza sulla povertà hanno mostrato che i POGO hanno dovuto liberare 277.000 metri quadrati di spazi di uffici, equivalenti a più di 25 campi da calcio nel 2020. Tutti questi dati hanno mostrato l’impatto della crisi economica che l’industria del gioco d’azzardo nelle Filippine ha dovuto affrontare a causa della pandemia.

Per compensare la chiusura delle sedi, il governo delle Filippine ha deciso di approvare il gaming online per permettere ai clienti di giocare a distanza con alcuni dei casinò resort del paese.

Nel dicembre dello scorso anno, i resort integrati hanno ottenuto il permesso di offrire il gioco d’azzardo online. Tre delle strutture si trovano nel distretto di Entertainment City di Manilla. Sono Solaire Resort & Casino, Okada Manila e City of Dreams Manila.

Questi tre e altri casinò resort nel paese stanno ora conducendo attività di gioco d’azzardo online esclusivamente per gli high rollers filippini con le cosiddette licenze Philippine Inland Gaming Operator (PIGO).

The post I legislatori filippini votano una misura fiscale sul gioco d’azzardo per far fronte alle perdite finanziarie appeared first on Casino News Daily.

Snai casino SCOPRI DI PIU
BONUSSSSS CASINO 1000 EURO
GoldbetR casino SCOPRI DI PIU
BONUS BENVENUTO DI 50 EURO
PlanetWin casino B SCOPRI DI PIU
Raddoppia il primo deposito con un bonus del 100% fino a 365€ sul casinò!!