Buenos Aires si prepara per il lancio del gioco d’azzardo online regolamentato

Il gioco d’azzardo online regolamentato nella provincia argentina di Buenos Aires è quasi pronto a essere lanciato dopo che il regolatore locale del gioco d’azzardo, Instituto Provincial Lotería y Casinos (IPLyC), ha reso noti i sette offerenti scelti per le licenze per l’iGaming e per le scommesse digitali.

I nomi delle sette partnership che saranno autorizzate a fornire servizi di gioco d’azzardo online sul territorio della provincia sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale di Buenos Aires il 31 dicembre.

Il processo di legalizzazione del gioco d’azzardo digitale della provincia è iniziato alla fine del 2018 quando i legislatori di Buenos Aires hanno approvato il decreto 181. La misura richiedeva l’introduzione di norme e regolamenti che consentissero alle società interessate di richiedere e ottenere licenze da IPLyC e di operare in un ambiente regolamentato.

Dopo un certo entusiasmo che si è respirato nella prima metà del 2019 i piani per la legalizzazione del gioco d’azzardo online nella provincia più grande e popolosa dell’Argentina sono stati sospesi nell’agosto 2019 a causa delle grandi turbolenze e dei cambiamenti nella scena politica di Buenos Aires.

Importanti passi avanti sono stati fatti alla fine dello scorso, quando IPLyC ha reso noti i nomi dei candidati approvati per le licenze di iGaming e di scommesse digitali.

Ai sensi del decreto 181, IPLyC può rilasciare fino a sette licenze di gioco d’azzardo online. Il regolatore ha anche il compito di garantire che i titolari di licenza e le loro attività siano tassati al 5% sul fatturato.

Le richieste di licenza approvate

Alla fine dello scorso anno, IPLyC ha dichiarato di aver ricevuto 14 richieste di licenza da partnership formate tra operatori di gaming locali e società di gioco d’azzardo internazionali. Le sette proposte approvate sono state ArgenBingo BA e William Hill, che ha recentemente acquistato una società colombiana per espandersi anche in quel mercato, Pasteko SA e bet365, Hotel Casino Tandil e Playtech, Boldt SA e 888, Atlántica de Juegos e Flutter, Binbaires SA e Intralot e Casino de Victoria e Betsson.

Tra i candidati più importanti che non hanno ricevuto l’approvazione normativa per operare nella provincia spiccano gli operatori spagnoli Luckia e Codere e l’operatore di scommesse latinoamericano BetCris.

IPLyC cercherà di avviare il suo mercato del gioco d’azzardo online prima della regolamentazione del gaming e delle scommesse digitali nella città di Buenos Aires. Il regolatore del gioco d’azzardo ha informato le società che hanno ricevuto l’approvazione che avrebbero avuto 10 giorni dal 31 dicembre per fornire le “garanzie di conformità” al fine di ottenere le licenze.

Le società dovranno inoltre pagare 65 milioni di ARS (circa 773.000 dollari) per l’autorizzazione a gestire servizi di gioco d’azzardo online sul territorio della provincia.

Mentre IPLyC sta lavorando per finalizzare il processo di licenza, i notiziari locali hanno riportato che il governatore di Buenos Aires, Axel Kicillof, potrebbe ostacolare il lancio del mercato regolamentato della provincia. Secondo quanto riferito, l’amministrazione del governatore Kicillof non è soddisfatta delle leggi sul gioco d’azzardo redatte di recente dalla provincia e degli impegni sul “fondo sociale” che sono stati assunti dal suo predecessore, María Eugenia Vidal.

The post Buenos Aires si prepara per il lancio del gioco d’azzardo online regolamentato appeared first on Casino News Daily.

Snai casino VERIFICA
100% del primo deposito fino a 1000€
Starcasino casino VERIFICA
Bonus benvenuto da 1000€
GoldbetR casino VERIFICA
BONUS BENVENUTO CASINÒ 200€