Due dipendenti del casino’ di Sydney licenziati, banditi dai casino’ del NSW per droga e gioco d’azzardo

L’autorità Liquor & Gaming del New South Wales ha annunciato che due dipendenti del casinò Star Sydney sono stati licenziati e banditi dalle strutture di gioco d’azzardo dello stato per gravi violazioni.

È stato scoperto che un croupier ha buttuato via un sacchetto di droga nell’unico casinò di Sydney mentre un altro dipendente è stato sorpreso a giocare d’azzardo durante l’orario di lavoro. Entrambi sono stati licenziati per la loro cattiva condotta e sono stati banditi da tutti i casinò dello stato per un periodo di cinque anni.

Il presidente di Liquor & Gaming Philip Crawford ha affermato che i dipendenti del casinò dovrebbero “contribuire a salvaguardare l’integrità delle attività del casinò da influenze criminali, gravi comportamenti scorretti o speculazione e in loro viene riposto un grado speciale di fiducia”.

La CCTV ha sorpreso il croupier del casinò che stando sul balcone con vista sulla città dello Star Sydney con un’altra persona ha gettato un sacchetto di polvere bianca sopra la ringhiera. La sicurezza ha trovato il sacchetto nascosto dietro le piante nei confini del casinò.

Il casinò ha interrogato il suo dipendente riguardo all’accaduto, ma non ha rivelato da dove provenisse il sacchetto. Ha detto alla sicurezza che l’aveva trovato in tasca e voleva sbarazzarsene. Dopo essere stato beccato in possesso di una sostanza in polvere nera, l’ormai ex croupier del Star Sydney è stato denunciato e ha affrontato un processo in tribunale all’inizio del 2020.

Un altro dipendente ha ammesso di aver giocato d’azzardo

Un altro dipendente del casinò di Sydney è stato sorpreso a giocare d’azzardo durante l’orario di lavoro all’inizio di quest’anno. La lavoratrice, il cui nome non è stato rivelato, ha ammesso di aver piazzato 28 scommesse su un’app di gioco d’azzardo tra gennaio e febbraio.

Liquor & Gaming ha detto che lei aveva lavorato presso il casinò per 11 anni prima dell’incidente. Ha ammesso di aver scommesso frequentemente durante l’orario di lavoro nei primi due mesi dell’anno.

Lo Star Sydney ha denunciato le violazioni dei suoi due dipendenti a Liquor & Gaming. Il regolatore ha esaminato la questione e ha appoggiato la decisione del casinò di licenziare i due dipendenti. L’autorità ha anche emesso alla coppia un divieto di accesso ai casinò della durata di cinque anni impedendo quindi loro di entrare in un qualsiasi casinò dello stato.

Di proprietà e gestito dall’operatore di casinò australiano The Star Entertainment Group, The Star è l’unico casinò di Sydney. All’inizio di questo mese, la società ha richiamato il personale delle sue proprietà di gioco d’azzardo di Sydney e Brisbane poiché le è stato permesso di incrementare le attività dopo che i governi del New South Wales e del Queensland hanno allentato le restrizioni sul Covid-19 che erano in vigore da mesi.

Lo Star Sydney ha potuto aumentare la sua capienza da 1.800 ospiti e visitatori a 10.000. Il proprietario del casinò ha affermato che l’allentamento delle restrizioni gli ha consentito di dare il bentornato ad altri dipendenti “così come a un numero maggiore di membri e ospiti in ambienti sicuri e divertenti”.

The post Due dipendenti del casino’ di Sydney licenziati, banditi dai casino’ del NSW per droga e gioco d’azzardo appeared first on Casino News Daily.

888 casino VERIFICA
BONUS DI BENVENUTO: 500€
Starcasino casino VERIFICA
Bonus benvenuto da 1000€
PlanetWin casino B VERIFICA
Fino a 1050€ di bonus sul casinò!