I casino’ della Contea di L.A. chiedono ai funzionari di revocare le chiusure

I leader delle città della contea di Los Angeles che fanno molto affidamento sulle entrate delle loro sale da gioco hanno chiesto al consiglio dei supervisori della contea di consentire alle strutture di gioco di restare aperte con misure di sicurezza preventive.

Le sette sale da gioco della contea di Los Angeles sono state costrette a chiudere lunedì a causa dell’entrata in vigore di nuove misure sanitarie volte a frenare un recente aumento di nuovi casi di Covid-19 in quella zona. Se non verrà consentito loro di riprendere le attività, le strutture potrebbero rimanere chiuse per almeno tre settimane.

Tuttavia, i funzionari della città e i sindaci di Hawaiian Gardens, City of Commerce e Bell Gardens si sono riuniti lunedì nella sala da gioco vuota del Commerce Casino per richiedere ai supervisori della contea di Los Angeles di annullare il divieto delle attività delle sale da gioco all’aperto.

Una simile iniziativa ha dato i suoi frutti un paio di mesi fa, quando alcuni leader della città hanno cercato di ritrattare con i supervisori della contea e ci sono riusciti.

In settembre, alcuni degli stessi leader della città hanno parlato con il consiglio delle autorità di vigilanza chiedendo il permesso di riaprire le sale da gioco delle loro città. Le strutture allora erano chiuse da diversi mesi. I funzionari della contea hanno votato per consentire alle strutture di riprendere le attività all’aperto il 5 ottobre. Tuttavia, alle sale da gioco non è stato permesso di servire cibo e bevande e sono stati emessi una serie di protocolli di sicurezza da seguire.

È stato ordinato di chiudere nuovamente le sale da gioco meno di due mesi dopo la loro riapertura e i dirigenti della città hanno detto di essere preoccupati che ciò comporterebbe ulteriori danni alle loro già ridotte entrate.

La pandemia ha ridotto i ricavi della Contea di L.A.

Hawaiian Gardens, il cui oltre 70% delle entrate è generato dal suo Gardens Casino, è stato costretto a licenziare il 40% del personale cittadino nei mesi successivi alla pandemia e alla chiusura della sua sala da gioco. Il direttore della città Ernie Hernandez ha affermato che dovranno tagliare i servizi essenziali se “queste chiusure dovessero continuare”, inclusi “i servizi governativi di base dai quali le persone dipendono per la qualità della vita”.

Il sindaco di Bell Gardens Alejandra Cortez ha affermato che la città ha perso quasi la metà delle sue entrate dalla chiusura del Bicycle Casino. La sala riunioni è stata a lungo il principale datore di lavoro di Bell Gardens. Il sindaco Cortez ha anche criticato il Consiglio delle autorità di vigilanza e il Dipartimento della sanità pubblica per non aver incluso i casinò e le città della contea nei dibattiti che hanno poi portato alla nuova ondata di misure e chiusure.

Ha detto che anche lei teme che la sua città dovrà licenziare altro personale e ridurre i servizi cittadini a causa della chiusura della sua sala da gioco.

Keith Sharp, consigliere generale del Gardens Casino, ha osservato che le sette sale da gioco della contea hanno speso in tutto milioni di dollari per montare tende all’aperto e dotarle di aria condizionata e altre infrastrutture, oltre che per installare partizioni in plexiglass ai tavoli da gioco. Ha aggiunto che la contea avrebbe dovuto trovare un “modo più sfumato” di affrontare la pandemia di coronavirus rispetto alle chiusure a livello nazionale.

The post I casino’ della Contea di L.A. chiedono ai funzionari di revocare le chiusure appeared first on Casino News Daily.

betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Williams2021 VERIFICA
215€ Bonus Benvenuto 15€ Subito + 200€