Igt Fa Causa Alla Giustizia Statunitense Per Il Murky Wire Act

La scorsa settimana, il colosso internazionale delle lotterie, IGT ha presentato una denuncia contro il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti chiedendo chiarimenti definitivi in merito al Wire Act del 1961, la legge federale degli Stati Uniti che ha ostacolato il gioco d’azzardo online regolamentato a livello federale nel paese dall’avvento di Internet.

In una denuncia di 18 pagine presentata alla Corte Distrettuale degli Stati Uniti nella città natale della società di Providence, Rhode Island, la società ha chiesto al governo di chiarire la sua posizione tramite una sentenza dichiarativa per affermare una volta per tutte se la legge del 1961 si applica a tutto il commercio interstatale del gioco d’azzardo o solo alle scommesse sportive per le quali è stato originariamente scritto e approvato durante l’amministrazione Kennedy nel tentativo di reprimere la criminalità organizzata.

L’attuale confusione è la conseguenza di una serie di opinioni contrastanti e potenzialmente ambigue che il Dipartimento di Giustizia ha emanato durante le amministrazioni Obama e Trump.

La questione aveva languito nei tribunali con diverse sentenze pro e contro il vecchio concetto di legge che si applicava a una tecnologia e a una modalità di interazione che non erano neanche esistenti quando la legge è stata approvata. Il punto più lontano fino a dove la questione si è spinta sulla strada verso la Corte Suprema è stata una decisione d’appello e la giurisprudenza di supporto che ha determinato che la legge è stata scritta in maniera specifica per le scommesse sportive interstatali usando “i cavi”. Nonostante tali decisioni consentissero l’evoluzione della tecnologia di comunicazione e affermassero che la legge si applicava al commercio su Internet così come alla scommesse telefoniche, le decisioni stabilivano allo stesso tempo che il divieto non si estendeva al di là della sua attività target prevista per le scommesse sportive.

“Decidetevi Una Volta Per Tute” Nell’ambito Legale

L’Obama Justice opinion (PDF) del 2011 ha confermato tale richiesta, affermando che il Wire Act era limitato alle scommesse sportive. Questa decisione ha aperto le porte a stati come il New Jersey, il Delaware e il Nevada affinchè potessero aprire lotterie, casinò e poker online nei loro stati.

L’opinione è stata data dopo che le commissioni della lotteria di New York e dell’Illinois hanno chiesto al DOJ se la legge si applicasse per Internet e per qualsiasi possibile transazione fuori dallo stato utilizzata per la fornitura di giochi.

Tuttavia, sotto l’amministrazione Trump, l’ex procuratore generale degli Stati Uniti Jeff Sessions ha emesso un parere nel novembre 2018 affermando che il Wire Act dovrebbe essere ampiamente applicato a tutte le forme di gioco d’azzardo.

Lo stato del New Hampshire ha contestato tale parere riuscendo ad ottenere successo nella Corte d’Appello del Primo Circuito.

L’ex vice procuratore generale Rod Rosenstein ha sostenuto la posizione di Sessions, ma per inciso ha consigliato ai pubblici ministeri di non applicare la legge alle lotterie statali fino a quando il DOJ non avesse emesso ulteriori indicazioni. Tali indicazioni non sono mai arrivate. Tuttavia, nel giugno di quest’anno, l’attuale procuratore generale ha scelto di non appellarsi alla decisione della corte nel caso del New Hampshire, lasciando ancora una volta la questione come legge irrisolta.

Preoccupato Per I Prodotti Principali

Nel deposito, IGT ha dichiarato che sono preoccupati per i prodotti come Megamillions e Powerball  (vedere qui) che utilizzano transazioni interstatali e ha espresso la sua preoccupazione per i prodotti iLottery lanciati durante la pandemia negli stati di Rhode Island, Kentucky e Georgia, dal momento che anche questi si affidano alle comunicazioni Internet e all’elaborazione in diversi stati.

“La vendita di quei biglietti è basata su trasmissioni via cavo interstatali sia al momento dell’acquisto del biglietto che al momento del riscatto dei biglietti vincenti”, è affermato nel documento IGT. “La maggior parte dei contratti della lotteria statale richiede inoltre che le scommesse vengano instradate attraverso un data center secondario in uno stato diverso, o almeno a una distanza sufficiente l’uno dall’altro nello stesso stato”.

IGT fornisce inoltre contenuti di casinò online in metà degli stati degli Stati Uniti in cui il gioco d’azzardo online è regolamentato a livello statale.

“iGaming utilizza necessariamente un canale di commercio interstatale (Internet), anche se IGT ha investito in tecnologia all’avanguardia per garantire che lo scommettitore sia fisicamente presente nello stato in cui viene offerta la lotteria o il gioco del casinò”, sostiene l’accusa. “Come conseguenza delle sue proprietà di gioco terrestri, IGT permette ai suoi partner di gaming di offrire giochi da casinò popolari su Internet ai computer o ai dispositivi mobili dei giocatori”.

Abbiamo Bisogno Di Sapere Se E’ Una Cosa O L’altra

Molti analisti legali fanno notare che una decisione definitiva sull’applicazione della legge è una questione di sopravvivenza per la più grande società di lotterie del mondo. Altri fanno presente che il CEO della divisione interattiva internazionale di IGT ha annunciato di recente che la sua nuova società Games Global Ltd ha acquistato la maggior parte delle attività di Microgaming con l’accordo che dovrebbe finalizzarsi nel secondo trimestre del 2022.

Una decisione negativa darebbe a IGT la garanzia di conformità di cui ha bisogno per proteggere i propri beni nei mercati Internet statunitensi. Una decisione positiva potrebbe a sua volta dare a Microgaming un’apertura per rientrare nel mercato statunitense che hanno lasciato dopo l’approvazione dell’Unlawful Internet Gambling Enforcement Act (UIGEA) del 2016 – una legge che si è concentrata sulla criminalizzazione dei processori di pagamento e sulla punizione delle istituzioni finanziarie piuttosto che affrontare la legalità del gioco d’azzardo online stesso.

Fonte: L’operatore della lotteria IGT fa causa al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti per ambiguità relative al Wire Act, Providence Business News, 26 novembre 2021

The post Igt Fa Causa Alla Giustizia Statunitense Per Il Murky Wire Act appeared first on Casino News Daily.

FantasyTeam VERIFICA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 25 EURO
Snai VERIFICA
15€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€
Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT