Il consiglio comunale di dublino nega l’autorizzazione per il nuovo casino’

Il piano per aprire un nuovo casinò a Dublino ha incontrato un ostacolo quando a Hammerson, un gruppo immobiliare britannico, e al gruppo assicurativo Irish Life, è stato negato il permesso di aprire una struttura aperta 24 ore al giorno nel centro commerciale Ilac.

Il centro commerciale è di proprietà delle due parti, che hanno presentato una petizione al consiglio comunale la scorsa estate nel tentativo di trovare un modo per utilizzare l’area retail rimasta vacante e che in precedenza ospitava il marchio di abbigliamento Jack & Jones.

L’idea era di trasformare il locale in un casinò a due piani con “intrattenimento familiare” accessorio. Expo è stata scelta come l’organizzazione per la gestione della futura sede.

In settembre, il consiglio comunale di Dublino ha negato l’autorizzazione spiegando che il casinò semplicemente non si adattava al piano di sviluppo.

In una dichiarazione ufficiale, il Consiglio ha affermato: “Vi sono serie preoccupazioni sul fatto che consentire un casinò in questo luogo costituirebbe un precedente per un tipo di uso non retail nelle strade qualificate come Categoria 1, le principali vie dello shopping nel centro della città”.

Decisione del consiglio impugnata

Hammerson e Irish Life hanno presentato ricorso contro la decisione del Consiglio ad An Bord Pleanála, l’ente irlandese per i ricorsi in materia di pianificazione.

I due ricorrenti hanno affermato che lo spazio commerciale non portava un reddito equo. Dall’inizio della pandemia, questo è accaduto a molte strutture nel mercato retail. Nel frattempo, un futuro casinò avrebbe potuto contribuire ad accrescere le entrate del centro commerciale.

Nonostante gli argomenti appaiano giusti, An Bord Pleanála ha respinto l’appello. Secondo il consiglio, giustificare l’uso del luogo sarebbe un compito difficile.

L’ispettore della pianificazione ha osservato: “Secondo la mia opinione per Coles Lane è probabile che sarebbe tanto problematico quanto benefico, sia di giorno che di sera. Non ritengo che sia stato fatto un caso per cambiare l’uso sia da retail che da ristorante come precedentemente consentito.”

Dublino ha al momento una fiorente industria dei casinò, ma l’anno scorso ha incontrato un ostacolo significativo quando il gigante del gioco d’azzardo The Stars Group ha annunciato il taglio di posti di lavoro prima della sua fusione con Flutter Entertainment.

Verso la fine del 2020 molti dipendenti hanno perso il lavoro e altri sono stati informati che presto avrebbero perso il lavoro.

La società di gioco d’azzardo con sede in Canada ha dichiarato che il processo di taglio del personale era indispensabile in modo che The Stars potesse continuare a operare in uno dei suoi hub più importanti in Irlanda.

Il gigante del gioco d’azzardo ha registrato perdite significative nel 2019 e i tagli avrebbero dovuto compensare ciò e portare più entrate ai fini della mega fusione con Flutter Entertainment.

The post Il consiglio comunale di dublino nega l’autorizzazione per il nuovo casino’ appeared first on Casino News Daily.

PlanetWin casino B VERIFICA
Fino a 1050€ di bonus sul casinò!
888 casino VERIFICA
BONUS DI BENVENUTO: 500€
Snai casino VERIFICA
100% del primo deposito fino a 1000€