NIKOLA JOKIC DEI DENVER NUGGETS VINCE L’MVP AIUTANDO L’NBA A CRESCERE A LIVELLO INTERNAZIONALE

Mercoledì 11 maggio 2022 la NBA ha annunciato che il centro dei Denver Nuggets Nikola Jokic ha vinto l’MVP NBA 2021-2022 per la seconda stagione consecutiva, aiutando così la NBA a crescere a livello internazionale. Quello di Jokic è così il quarto titolo MVP consecutivo della National Basketball Association a essere vinto da giocatori nati all’estero.

LA CORSA DELLE VOTAZIONI PER L’MVP DELLA NBA

La superstar originaria della Serbia e grande giocatore multi-talentuoso è riuscito a battere di poco il greco 2 volte vincitore del premio MVP Giannis Antetokounmpo, che è anche il campione NBA in carica con i Milwaukee Bucks e il centro camerunese dei Philadelphia 76ers Joel Embiid stabilendo così un altro record nella National Basketball Association in virtu del fatto che mai prima d’ora i primi 3 nella votazione dell’MVP nella NBA erano stati tutti giocatori di basket internazionali (non degli Stati Uniti d’America).

I playoff NBA del 2022 sono assolutamente carichi e pieni di talenti internazionali che vengono costantemente messi in mostra sul palcoscenico cestistico più importante. Giocatori come l’incredibile guardia dei Dallas Mavericks Luka Doncic, rookie dell’anno 2019 e vincitore degli Europei con la Slovenia.

L’EX COMMISSARIO NBA DAVID STERN AVEVA UN SOGNO PER LA LEGA

Il costante e progressivo aumento del talento internazionale è stata la visione definitiva dell’NBA dell’ex commissario della National Basketball Association, David Stern. Ha visto l’NBA come un’entità globale e ha sempre insistito sul fatto che l’NBA fosse una vera forza trainante nella crescita del gioco del basket a livello internazionale.

È il sogno di David Stern“, ha ribadito l’allenatore dei Philadelphia 76ers, Doc Rivers. “Tutti gli altri sono bravi. È un gioco mondiale. Non siamo più solamente “noi”, nonostante quello che noi significhiamo. È un gioco mondiale ed è una buona cosa”.

L’effetto a catena dei giocatori di basket internazionali si estende ben oltre gli Stati Uniti d’America.

Nei paesi dove domina il basket come Serbia e Grecia, il continuo successo di Jokic e Antetokounmpo fornisce loro un diritto di vanto costante. Antetokounmpo ha vinto due premi di MVP della NBA (2018 – 2019, 2019 – 2020), e adesso l’orgoglio di Sombor, in Serbia, lo ha eguagliato facendo la stessa cosa subito dopo che è stata fatta da Giannis.

“Siamo la patria del basket. Questa è un’ulteriore testimonianza che siamo i migliori”, ha affermato Marko Ćosić, l’uomo che ha allenato un adolescente Nikola Jokic in qualità di prepatore fisico e atletico al club Mega Belgrado. “Non è facile per un Paese come la Serbia con 7 milioni di abitanti competere con il resto del mondo”.

Ćosić, che adesso è professore all’Università di Belgrado, spiega lo stile di gioco di Jokic affermando: “È veramente poesia… è un artista“. Il 27enne Jokic ha segnato una media di 27,1 punti, 13,8 rimbalzi e 7,9 assist nella regular season NBA 2021-2022.

SECONDO LA NATIONAL BASKETBALL ASSOCIATION…

Sui canali dei social media di NBA Europe, i contenuti con Antetokounmpo ottengono risultati migliori del 100% rispetto al post medio. Il contenuto di Jokic fa il 10% in più rispetto alla media grazie al suo paese di origine.

La crescita degli abbonati per NBA League Pass mostra un aumento del 17% in Serbia, del 14% in Slovenia e del 9% in Grecia nel corso dell’attuale stagione NBA rispetto alla scorsa stagione. È aumentato del 40% in Africa nel suo insieme, nonostante la NBA non rilasci al pubblico il numero totale effettivo di abbonati al momento.

LE PARTITE DI PRESEASON NBA SI DISPUTERANNO AD ABU DHABI

La NBA ha di recente messo in programma che i Milwaukee Bucks e gli Atlanta Hawks giocheranno 2 partite di preseason ad Abu Dhabi nell’ottobre del 2022, il che rappresenterà le prime partite in assoluto della National Basketball Association negli Emirati Arabi Uniti e nel Golfo Persico .

GRECIA E GIANNIS

È impossibile sopravvalutare l’impatto travolgente che Giannis Antetokounmpo ha avuto sulla Grecia, sia come eccezionale giocatore di basket che come grande persona. È nato da genitori immigrati nigeriani e ha acquisito un passaporto greco solamente poco prima di essere scelto nel lontano 2013.

“Giannis è un eroe. È una buona immagine della Grecia. È un ambasciatore della Grecia in tutto il mondo“, ha affermato Vassilis Skountis, emittente delle partite NBA su Cosmote TV.

Nei media sportivi greci c’è il calcio, il basket e poi c’è Giannis Antetokounmpo.

Antetokounmpo è essenzialmente una categoria di notizie a parte in Grecia. C’è la copertura in diretta delle partite, indipendentemente dall’ora in Grecia, e l’analisi delle sue prestazioni.

I genitori greci lo adorano mentre i loro figli vogliono essere proprio come lui. È veramente un eroe.

“È greco, è molto spettacolare, è molto forte, schiaccia, vince campionati, gioca con la nazionale”, ha poi aggiunto Skountis. “Tutti i ragazzi qui in Grecia vogliono essere come Giannis.”

AFRICA ED EMBIID

In Camerun e in tutto il grande continente africano, dove decisamente è il calcio a dominare, Embiid è un modello che tutti imitano, così come Giannis.

“Questi ragazzi che provengono dall’estero… finiscono per lavorare il doppio”, ha spiegato Joe Touomou, direttore tecnico associato dell’NBA Academy Africa. “Quando è il momento di competere, vedi il risultato di quel duro lavoro. Ecco perché vedi quei tre ragazzi stranieri sono in cima”.

La National Basketball Association sta aiutando lo sviluppo dello sport della pallacanestro in Africa, aprendo un’accademia e collaborando con la FIBA per organizzare una competizione in stile Champions League per le squadre dei club locali.

Doc Rivers l’ha visto, e ha affermato che ne è entusiasta!

“Sono andato in Africa un paio di anni fa, a Dakar, ed è fantastico. Lo è veramente”, dice Rivers. “L’accademia che gestisce la NBA in Africa non ha eguali“.

Basketball Without Borders ricopre un ruolo fondamentale, dato che ogni anno offrono camp annuali per mettere in luce i grandi prospetti di giovani fenomeni oltre a esporli ai giocatori della National Basketball Association e agli allenatori dell’NBA.

Joel Embiid era un partecipante al camp timido e magro nel lontano 2011 e guarda quanti progressi ha fatto mentre continua ad aiutare ad espandere la portata della NBA a livello globale.

Francamente, Joel non era il migliore prospetto che avessimo“, ha espresso Touomou. “Ma non aveva timore.”

Embiid è a quanto pare interessato a ottenere la cittadinanza francese e ciò lo renderebbe potenzialmente idoneo a giocare per la squadra nazionale francese forse già per i Giochi Olimpici Estivi di Parigi del 2024.

Nei palcoscenici del basket del continente europeo, vincere medaglie per il proprio paese è importante quanto il successo dell’NBA e forse è ancora più significativo.

Jokic ha guidato la Serbia a vincere la medaglia d’argento nel basket alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, anche se ha deciso di saltare le qualificazioni ai Giochi di Tokyo la scorsa estate perché ha detto che era semplicemente troppo stanco dopo la sua prima stagione di MVP della NBA. La Serbia ha ospitato quel torneo di qualificazione, ma alla fine ha perso contro l’Italia nell’ultima partita decisiva.

“Qualunque problema abbia giocando per la squadra serba, tutte le parti – la squadra serba, la federazione cestistica e lui – hanno bisogno di lavorare insieme per cercare di risolverlo”, ha detto Andrija Pavlovic, serbo amante del basket che vive a Londra, . “Abbiamo bisogno di lui. Abbiamo avuto un grande successo in passato. È una tradizione che stiamo cercando di continuare”.

Riconoscimenti, onorificenze e premi alla carriera nel basket di Nikola Jokic

2 volte vincitore del premio NBA Most Valuable Player (2021, 2022)

4 – volte NBA All – Star team (2019, 2020, 2021, 2022)

2 – volte All First Team NBA (2019, 2021)

All NBA Second Team (2020)

NBA All Rookie First Team (2016)

2 – Vincitore del premio Giocatore dell’anno serbo (2018, 2021)

Vincitore del premio ABA League MVP (2015)

ABA League Top Prospect (2015)

Fonti:

Maguire, Ken. “L’MVP dell’NBA di Jokic rappresenta un altro vincitore al di fuori degli Stati Uniti”. The Associated Press. 11 maggio 2022.

Servizi di notizie di riferimento sul basket. “Nikola Jokic”. Riferimento al basket. 12 maggio 2022.