Playtech verso il rebranding dell’unita’ finanziaria dopo le notizie sulla vendita

L’unità di trading finanziario di Playtech, TradeTech, è pronta a essere sottoposta a un rebranding a fine mese, in seguito alle notizie degli ultimi mesi secondo cui il gigante della tecnologia del gioco d’azzardo era nelle prime discussioni per vendere l’attività.

Alle fine di questo mese, TradeTech cambierà il nome in Finalto, spiegando che il nuovo nome rifletterà meglio ciò che fa e come lo fa poiché le attività finanziarie sono il fulcro delle sue operazioni e punta sempre più in alto.

Il lancio formale della nuova unità finanziaria di Playtech è previsto per la fine del mese. Kate Ryan, responsabile marketing di TradeTech, ha dichiarato al Finance Magnates, canale di notizie di trading finanziario, che l’imminente rebranding segna l’inizio di una nuova entusiasmante fase per la società e i suoi clienti e che sono estremamente entusiasti di aver trovato un nome significativo che li aiuterà a raggungere l’obiettivo di diventare una presenza importante nei “mercati globali e nella tecnologia”.

Playtech, una società il cui core business include la fornitura di servizi B2B e B2C per l’industria del gioco d’azzardo globale, ha formato il suo ramo di trading finanziario nel 2017 dopo l’acquisizione di CFH Group in un accordo da 120 milioni di dollari e il market maker FX e CFD Alpha Capital Markets per 150 milioni. TradeTech include anche Markets.com, l’unità di brokeraggio FX al dettaglio di Playtech.

Rebranding prima della potenziale vendita

Dopo una scarsa performance nel 2019, TradeTech ha visto crescere le sue fortune nella prima metà del 2020 nel mezzo di una maggiore volatilità del mercato e dei volumi di scambio causati dalla pandemia di coronavirus. Playtech ha affermato nel suo rapporto per i primi sei mesi del 2020 che le entrate di TradeTech sono aumentate di oltre il 123% (fino a 87,3 milioni di euro) durante il periodo riportato , con utili sottostanti che sono passati da 8,2 milioni di euro nel 2019 a 52,8 milioni di euro durante la prima metà del 2020.

Le sue scarse prestazioni nel 2019 hanno costretto Playtech ad avviare una revisione della sua unità finanziaria e del suo futuro. Nonostante i notevoli miglioramenti nel 2020, l’estate scorsa è emerso che il colosso della tecnologia del gioco d’azzardo stava considerando l’idea di vendere TradeTech.

In settembre, i notiziari israeliani hanno riportato che la banca locale Leumi, le compagnie di assicurazione Menora e Phoenix, il fondo di investimento Fortissimo Capital e l’imprenditore israeliano Zvika Barenboim stavano trattando per presentare un’offerta congiunta per TradeTech. Secondo altri notiziari, Playtech chiedeva un’offerta iniziale compresa tra 200 milioni e 250 milioni di dollari per la sua attività di trading finanziario.

La stessa Playtech aveva ad un certo punto confermato che stava tenendo discussioni con diverse parti interessate per vendere potenzialmente la sua unità finanziaria, ma ha notato che quelle erano in una fase molto prematura e che “non vi può essere certezza che qualsiasi transazione sarà imminente o che verranno accordi termini accettabili.”

L’amministratore delegato della società, Mor Weizer, ha commentato che lui stesso non ha avvertito “alcuna pressione a vendere l’attività” data la sua recente performance e che sicuramente resteranno padroni di TradeTech se non riceveranno la giusta offerta per essa dagli acquirenti interessati.

The post Playtech verso il rebranding dell’unita’ finanziaria dopo le notizie sulla vendita appeared first on Casino News Daily.

Eurobet VERIFICA
5€ BONUS + 10€ BONUS + BONUS FINO A 200€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€